Il bosco dell'unicorno

Stato: 
Archivio
Codice: L013551
Autore: 
Fiorella BORIN (Aut)
Non INDICATO (Cop)
Editore: 
TABULA FATI
Collana: 
Malacandra
Num.: 
7
Descrizione: 

Uno stile consapevole, maturo e carico di malinconica ironia conduce sapientemente questo racconto di fantasia, ambientato in un'Italia probabilmente tardo medievale completamente, però, estranea da un contesto storico definito. L'impressione è, infatti, quella di un'ambientazione simile a una ù roccaforte lontana dal mondo, dalla quale Uguccio, nobile anziano e scorbutico, osserva la realtà che scorre. Seduto alla finestra, il vecchio adora contemplare il suo boschetto di castagni, che nasconde - e lui solo lo sa- un segreto: vi dimora, infatti, un unicorno, il compagno di giochi della sua dolce figlia Eloisa. A nessuno è consentito entrare nel bosco senza il suo permesso e, divieto ancor più tassativo, nessun albero può essere tagliato: Eloisa non vuole. E Uguccio non vuol contraddire in niente Eloisa. La dolce Eloisa… una fanciulla amata con tutto il cuore da suo padre, che una volta ha rischiato di perderla durante un incendio ed è ancora scosso dai brividi al solo pensiero. Quando un albero si ammala e l'amministratore propone di abbatterlo, Uguccio rifiuta decisamente, mentre in lui si fanno strada i ricordi: che siano dolci, scanzonati, dolorosi, hanno tutti al centro Eloisa e il suo unicorno. Il boschetto diventa un punto di congiunzione tra la fantasia, la memoria e il rifiuto della realtà: con estrema delicatezza, si delinea con sempre maggior precisione la verità che, nascosta sotto un'illusione e rifiutata, palpita di una sofferenza insanabile. E mentre lo sguardo di Uguccio, trionfante per essere riuscito a salvare il suo bosco, si perde tra le fronde dei castagni, sembra quasi anche al lettore di intravedere la veste bianca di Eloisa ondeggiare al vento.

Edizione: 
prima
LEM: 
5.25
Condizioni: 
copertina morbida ottimo.
Categoria: 
FANTASY
ISBN: 
9788874750269
Prezzo: 2,00€